Società Nazionale di Salvamento sezione di Battipaglia
Ambiente
La Sezione Ambiente della SNS Battipaglia, supportata dalla figura da un biologo marino e un volontario laureato in scienze ambientali, è sensibile sul tema del rispetto e della tutela dell’ecosistema marino...
Sup-Rescue
Il “Sup-Rescue” unisce la versatilità dello “Stand Up Paddle” (pagaiare in piedi un una tavola da surf) a quella del soccorso.
Il vantaggio che ne deriva è quella di poter intervenire nei...
Scuole
La Società Nazionale di Salvamento ha sottoscritto nel 2012 un protocollo d’intesa con il MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca)...
Volontariato
Mare, Nuoto, Salvamento, Soccorso, Subacquea, StandUpPaddle, MotodAcqua, Apnea, Snorkeling, PrimoSoccorso, ArteMarinara, SportAcquatici, AmbienteMarino, Nautica, Formazione...

Chi siamo

La Società Nazionale di Salvamento viene fondata il 31 Luglio 1871 da un gruppo di emeriti cittadini genovesi, tra i quali il Prof. Maragliano, inventore del vaccino antitubercolare.

Lo Statuto Fondamentale ancora oggi conserva la sua attualità: "Organizzare l'opera di salvataggio costiero, d'alto mare e sulle rive interne, cooperare al soccorso dei naufraghi e sovvenire le famiglie indigenti della classe marinara e affini; cooperare all'estinzione degli incendi in mare, sui laghi, sui fiumi e canali navigabili; prevenire ed impedire le asfissie per sommersione;

 divulgare le arti e le industrie marinaresche e analoghe e specialmente favorire lo sviluppo fisico e la morale della gioventù."
Il 19 aprile 1876 per i meriti acquisiti nelle numerose azioni di salvataggio viene eretta ad Ente Morale. Ne fatto parte numerosi personaggi storici, tra cui come Presidenti onorari i re d'Italia Vittorio Emanuele II, Umberto I, Vittorio Emanuele III e il Presidente della Repubblica Sandro Pertini; ne sono invece Soci Onorari: Giovanni Giolitti, Antonio Salandra, Vittorio Emanuele Orlando, Quintino Sella, Benedetto Brin, Francesco Saverio Nitti, Urbano Rattazzi, Guglielmo Marconi, Luigi Durand De La Penne e non ultimo Giuseppe Garibaldi.
Nel 1918 si introduce il brevetto di “Soccorritore di spiaggia”: Il Ministero obbliga tutto il personale addetto agli stabilimenti balneari, di comprovare l’idoneità nel nuoto, nella pratica del primo soccorso e della respirazione artificiale; con legge dello stato dei primi anni ‘30, diventa obbligatoria la figura del Bagnino in tutti gli stabilimenti balneari.
Il Ministero delle Comunicazioni - Marina Mercantile con Foglio d’Ordine n. 43 del 6 maggio 1929 concede alla S.N.S. l’autorizzazione al rilascio del “Certificato di abilitazione all’esercizio del mestiere di bagnino”.
Dal 19 maggio 1997 la SNS è iscritta nell'elenco delle organizzazioni Nazionali di volontariato del Dipartimento della Protezione Civile.
  La S.N.S. è da tempo membro dell’International Maritime Rescue Federation, organizzazione internazionale che raccoglie tutte le maggiori associazioni mondiali del settore.


STATUTO: CLICCA QUI PER VISIONARLO O SCARICARLO